LogMeIn & RGPD FAQ

Leggi le risposte alle domande frequenti sul GDPR e scopri come LogMeIn si impegna a soddisfarne tutti i requisiti.

D) Essendo un’azienda statunitense, LogMeIn ha l’obbligo di osservare il GDPR?
R) Sì. Poiché siamo una società globale operante nel mercato del Software-as-a-Service, molti dei nostri clienti si trovano nell’UE, il che implica che anche noi dovremo conformarci al GDPR, cosa che faremo, infatti, adempiendo alle nuove disposizioni entro il 25 maggio 2018.

D) Ho letto qualcosa su “titolari del trattamento dei dati” e “responsabili del trattamento dei dati”. Qual è la differenza e cosa rappresenta LogMeIn?
R) Parafrasando il testo formale, il titolare del trattamento dei dati è il proprietario di tali dati, il quale decide in che modo possono essere utilizzati, mentre il responsabile del trattamento dei dati è un individuo o un’entità che tratta i dati personali del titolare e ne segue le istruzioni riguardo al loro utilizzo. In termini generali, i nostri clienti sono i titolari dei propri Contenuti (secondo la definizione del termine presente nei Termini di Servizio), compresi tutti i dati personali associati che immettono o generano sui nostri sistemi, e LogMeIn rappresenta il responsabile del trattamento di tali dati per loro conto. In alcuni casi limitati e debitamente comunicati, come quando raccogliamo dati da un cliente per creare un account, LogMeIn rappresenta il titolare. Le definizioni formali del testo completo del GDPR sono disponibili all’indirizzo http://ec.europa.eu/justice/data-protection/reform/files/regulation_oj_en.pdf

D) Il GDPR impedisce a un’azienda di conservare dati al di fuori dell’UE?
R) No, il testo del GDPR non contiene né suggerisce una simile disposizione. Il GDPR dispone, invece, che i responsabili del trattamento dei dati proteggano i dati personali in modo adeguato, indipendentemente da dove vengano conservati. Inoltre, il GDPR non invalida né annulla le Clausole del modello UE o lo scudo UE-USA per la privacy, entrambi meccanismi giuridici validi per assicurare il trasferimento legale dei dati personali all’interno o all’esterno dell’UE.

D) Quando entrano in vigore queste disposizioni?
R) Il 25 maggio 2018.

D) Come si sta preparando LogMeIn alla data di entrata in vigore?
R) Il nostro è un approccio combinato che prevede un team di specialisti in campi differenti, quali legale, informatico, prodotti, sicurezza e dati, insieme a esperti esterni nella riservatezza dei dati e a strumenti di terzi per la conformità, allo scopo di coprire tutti gli ambiti di applicazione del GDPR, dalle politiche alle procedure, passando per i prodotti fino agli individui. I team stanno documentando l’utilizzo dei dati all’interno dei prodotti e i luoghi del loro trattamento, preparando, rivedendo e implementando le funzionalità, le procedure e le pratiche necessarie.

 

ATTENZIONE: le suddette informazioni sono fornite da LogMeIn esclusivamente a titolo informativo e non sono da intendersi come consulenza legale. Vi invitiamo a consultare il vostro legale per qualsiasi quesito, questione o problema inerenti al GDPR.